Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

 

Lunedì 16 dicembre 2019, alle ore 20.00 nelle sale di rappresentanza presso la sede del Circolo in Via Vela, n. 15  Torino, ha avuto luogo la conviviale natalizia 2019 del nostro Club. A tale evento, oltre al gran numero di soci e molti loro ospiti, hanno anche partecipato amici del Rotary Club Torino 150 e una folta rappresentanza di giovani amici rotaractiani soci dei Rotaract Club Torino Crocetta, Torino Ovest, Torino Nord Est e Rivoli. Molto gradita la partecipazione del Rappresentante dei Rotaract del Distretto 2031 Andrea Prina. Nel corso della serata è stata effettuata una lotteria il cui ricavato è stato devoluto al finanziamento dei nostri service. Ciascun partecipante alla serata ha offerto uno o più oggetti già confezionati che sono stati estratti a sorte. Nell'occasione il Presidente ha proceduto anche alla "spillatura" dei due nuovi soci Andrea Nardi e Dario Testa che sono stati presentati rispettivamente da Franco Duboin e Giuseppe Lo Cicero. E' stata una piacevolissima serata all'insegna del buonumore che si è conclusa con tante fotografie di gruppo e un caloroso abbraccio per sancire una bella amicizia e per scambiare gli auguri per le prossime festività. 

Giovedì  21 novembre 2019 presso la sede del Circolo in Via Vela, n. 15 Torino, ha avuto luogo una conviviale organizzata dal R.C. Torino Polaris, dedicata al mondo della Formula 1. Alla serata hanno partecipato numerosi soci e molti rotaractiani, anche in cosiderazione dell'argomento che si prestava particolarmente ad un uditorio giovane. Relatore della serata il Vice Presidente del Torino Polaris Paolo D'Alessio, che da anni opera nel mondo dell'industrial design, come in quello della Formula 1, della quale ne segue l'evoluzione tecnica dal lontano 1978. L'aver potuto vivere in prima persona due tetrzi della vita della Formula 1 ha dato la possibilità al nostro relatore di raccontare gli aspetti meno conosciuti di un universo tanto affascinante, quanto misterioso, per i non addetti ai lavori. Ed è proprio per questo motivo che la chiave di lettura della serata è stata quella di far vivere a tutti gli ospiti un fine settimana da "addetto ai lavori", spiegando loro le complessità di un mondo che ogni anno genera un fatturato di una decina di miliardi di euro e che, dal punto di vista televisivo, coinvolge un'audience superiore al miliardo e mezzo di persone in tutto il mondo. La serata è stata una narrazione cronologica di un week end di gare, dalle regole da seguire per accreditarsi ad un Gran Premio (cosa consentita a poche centinaia di addetti ai lavori in tutto il mondo, siano essi giornalisti o fotografi), agli eventi che si succedono nei tre giorni dell'evento. Il tutto, come detto, con gli occhi di un addetto ai lavori che da quando segue la Formula 1 è stato contaminato dalla passione della fotografia e proprio attraverso una serie di immagini, catturate negli ultimi anni, è stato in grado di raccontare gli aspetti meno conosciuti della categoria regina dell'automobilismo sportivo. Paolo D'Alessio ha messo a disposizione del Rotary Club Torino Polaris una serie di immagini del mondo della Formula 1. Chiunque fosse interessato alla stampa di queste immagini può contattare la nostra segreteria. Il ricavato, dedotti i costi di stampa, verrà destinato ad un service individuato dal Direttivo del Club.

 

Lunedì 21 ottobre 2019 presso la sede del Circolo ha avuto luogo una conviviale in interclub organizzata dal R.C. Torino Polaris con la partecipazione del Rotary Club Torino 150. Oltre ai Presidenti  hanno partecipato all'evento numerosi soci dei due Club e molti ospiti. Il relatore  della serata, presentato dal socio del Torino Polaris Giuseppe Lo Cicero, è stato il Prof. Bruno Giuseppe Barberis  che ha piacevolmente intrattenuto gli ospiti con una relazione importante sia dal punto di vista storico sia da quello prettamente scientifico, che continua ad appassionare molti studiosi su una questione antica ma sempre molto attuale, alla quale ha dato come titolo " La Sindone: un mistero ancora da svelare ".

Lunedì 11 novembre 2019 presso la sede del Circolo ha avuto luogo una conviviale in interclub organizzata dal R.C. Torino Polaris con la partecipazione del Rotary Club Torino Sud Est e del Rotary Club Torino Val Sangone. Oltre ai Presidenti  hanno partecipato all'evento numerosi soci dei tre Club e molti ospiti. La relatrice  della serata, presentata dal socio PDG del Torino Polaris Sergio Vinciguerra e dalla moglie Luisa, è stata la Dott.ssa Fernanda Canet Coller, socia di Inner Wheel Torino Europea,  che ha piacevolmente intrattenuto gli ospiti con una relazione sul tema "L'esperienza di una imprenditrice torinese in Cina".  La relatrice ha spiegato i motivi che l'hanno portata ad operare in Cina, ha risposto a molte domande tra le quali quelle riguardanti i consumi e la tecnologia come categorie di sviluppo di quel lontano Paese, intervenendo inoltre sui veri motivi del basso costo della mano d'opera, sul giudizio cinese sulla nostra economia, sui rapporti sociali e di affidabilità del popolo cinese, nonché infine sui consigli agli imprenditori italiani ed europei.

Giovedì 17 ottobre 2019, presso il Ristorante dei Cacciatori, Via Matteotti, n. 2 Rolandini-Sbarro di Verolengo, ha avuto luogo una conviviale con ospiti organizzata in interclub con la partecipazione dei Rotary Club Chivasso, Torino 150 e Torino Polaris.  Hanno partecipato all'evento numerosi soci e ospiti dei tre Club rappresentati dai rispettivi Presidenti Giulio Bianchini, Filippo Barral e Arturo Santise. E' stato gradito ospite della serata anche il Presidente della Commissione Distrettuale Fondazione Marco Saglione. Il coordinatore del Progetto Michele Palumbo, incoming del R.C. Torino 150, ha presentato il gruppo di lavoro e ha portato a conoscenza degli intervenuti il lungo percorso per la realizzazione del Global Grant "La mano robotica 2.0"  in favore della Città della Salute e della Scienza di Torino. Successivamente ha preso la parola il Prof. Giuseppe Massazza, Direttore della Struttura Complessa di Medicina Fisica e Riabilitazione, che è stato accompagnato dal Dott. Carlo Campagnoli del suo Staff e dalla gentile consorte. Il Prof. Massazza ha parlato del Progetto RIABILITA e dell'importanza di questo nuovo modo di intendere e applicare le moderne tecnologie nel delicato processo di riabilitazione neurologica e motoria per i pazienti colpiti da ictus.

Riunioni

Conviviali

il 1° e il 3° lunedì del mese
ore 20.00

Non conviviali

il 2° e il 4° lunedì del mese
ore 19.30

Dove

Il Circolo

via Vela, 15

Torino

Prossime riunioni